Articoli con tag NewSlot

I numeri delle NewSlot

2

In questo periodo di lancio sul mercato delle VLT e di apertura dei primi mini-casinò si parla spesso anche di NewSlot, considerate ormai un prodotto meno attraente che necessita di un rilancio grazie a nuove regole ed una diversa tassazione. Ma quali sono i numeri generati dalla NewSlot? Se analizziamo i dati di giugno 2010 emerge come su 380.000 macchine, oltre 83.000 risultano gestiti da BPlus, seguita da Lottomatica a oltre 58.000 e Gamenet a circa 55.000. A seguire il terzetto dei leader di mercato è Cogetech con circa 40.000 macchine.
Inoltre circa il 65% delle NewSlot attive sono collocate nei bar, il 21% in Location specializzate e la restante parte invece si trova presso Location non specializzate. In testa alla classifica delle regioni per numero di Slot è Lombardia con 56.000 Slot, al secondo posto il Lazio con 37.000, la Campania terza con 34.000. Ancor più interessanti i dati relativi agli incassi: circa 245 euro al giorno in media con un incasso massimo di 405 euro per le Slot collocate nelle sale Bingo ed un minimo di 198 euro per le Slot situate nei circoli privati. Si tratta quindi di numeri che lasciano intendere un grande successo di pubblico che se in parte si sposterà verso il nuovo prodotto delle VLT, sicuramente resterà fedele ad un prodotto dalla diffusione così capillare come le NewSlot.

Inviato tramite WordPress for BlackBerry.

giochi pubblici VLT

Convegno sulle VLT

0


Si è tenuto a Roma, a 2 passi da AAMS, il convegno organizzato da Business International sulle VLT, uno dei pochi dedicati a questo settore del mercato dei giochi. L’evento rappresenta uno dei pochi momenti pubblici in cui si è potuto parlare di delle prospettive di questo mercato e delle problematiche più attuali. Infatti uno dei primi argomenti proposti proprio da Ughi di Snai è stato il problema del contenzioso tra concessionari di rete e Corte dei Conti, invitandoa risolvere una volta per tutte una situazione che pone dei limiti nella relazione con le Banche nel ricorso a finanziamenti.

Altro tema affrontato nel corso della giornata è il ruolo delle NewSlot in questo nuovo scenario di mercato in cui si troverano a competere con un prodotto, le VLT, con un PREU più elevato ed una tassazione più bassa. Una delle proposte avanzate è proprio quella di rendere più competitivo questo prodotto (aumentanto la vincita a 300€ e prevedendo un Jackpot) e di rendere possibile l’assorbimento delle macchine (circa 30.000) che saranno tolte dalle sale Bingo e dalle agenzie di scommesse.

Si è parlato però sopratutto del futuro mercato delle VLT: nei prossimi 2 anni saranno investiti circa 1 miliardo di euro su tutto il territorio nazionale per allestire i punti vendita che ospiteranno le VLT, e circa la metà di questi non saranno di proprietà dei concessionari. Inoltre gli investimenti necessari riguardanti sistemi e tecnologie sono di circa 100 milioni di euro. La raccolta nei prossimi anni è destinata a crescere in modo esponenziale non solo per il successo del nuovo prodotto ma anche come conseguenza del maggiore payout.

Inoltre è stato più volte messo in evidenza il ruolo della location, vero fattore di successo per questo nuovo tipo di prodotti che però dovranno offrire anche altri prodotti e servizi.

Si tratterà quindi di uno scenario nuovo di mercato destinato a cambiare e sicuramente i mini-casinò, ormai a quota 70, che i concessionari stanno aprendo in tutta Italia ne saranno l’effetto più tangibile.

Di seguito un’intervista rilasciata a Gioconews da Ughi in cui parla di VLT e NewSlot e del futuro di Snai.

Torna all'inizio
6sx