Articoli con tag iPhone

betpoint scommesse

Betpoint su Apple Store

1

Finalmente dopo alcuni mesi di inerzia una novità sull’Apple Stor, BetPoint ha pubblicato la nuova applicazione di scommesse per iPhone. Si tratta di un segnale rassicurante nei confronti di tutti i concessionari che aspettano l’approvazione delle proprie Apps di casinò e di scommesse. Apple Store, dopo il cambio di regole da parte di Google Play, è rimasto infatti uno dei principali application store da cui è possibile distribuire applicazioni di gambling, scommesse e casinò.

 

Tornando all’apps di BetPoint, rappresenta un ottimo esempio di interfaccia evoluta e funzionale. La navigazione all’interno del palinsesto scommesse è sia verticale che orizzontale, pensata appositamente per scommettere in pochi passaggi. Le multiple in particolare sono molto agevolate da questo tipo di menu.

 

Attendiamo presto la pubblicazione delle applicazioni di Paddy Power, Snai e Sisal che hanno già lanciato le proprie apps per Android e mobile internet.

Giocodigitale mobile

Scommesse di Giocodigitale su Android

2

Dopo aver lanciato l’applicazione di scommesse per iPhone, Giocodigitale pubblica la versione per Android disponibile sull’Android App Market (Google ha depubblicato le applicazioni di gambling, per scaricare l’app utilizzate questo link). Giocodigitale stabilisce così un primato in Italia, è il primo concessionario ad essere presente sui due principali Mobile Application Market: Apple App Store ed Android App Market.

La piattaforma Android inizia quindi ad essere indirizzata dai concessionari italiani, si tratta ancora di una fase inziale infatti al momento l’altro concessionario presente sull’App Market è Eurobet.

Questo tipo di approccio allargato che tende ad indirizzare un target di utenti potenziali più ampio, sarà presto preso ad esempio da tutti i concessionari che presidieranno così le 2 principali piattaforme Smartphones disponibili.

 

Bwin.com Poker

Il Poker su iPhone – oltre 1,5 milioni di Apps in Italia

1

Fino un anno fa molti addetti ai lavori escludevano l’ipotesi che il poker, in quel momento in fase di vero e proprio boom, potesse riscuotere successo anche su mobile. Anche le stesse poker room scartavano ogni possibilità di lanciare una mobile apps per iPhone ma, l’arrivo del poker in modalità cash sembra aver cambiato le cose.

Già a gennaio del 2011 Bwin ha presentato la propria apps di poker per iPhone, che consente di giocare sia in modalità for fun che in real money. L’Apps non è ancora disponibile in Italia ma in Austria è al 9° posto tra le applicazioni di casinò più scaricate, in Francia è al 16° posto nella classifica delle applicazioni di casinò scaricate e in Inghliterra è tra le prime 100.

Qualche giorno fa anche PokerStars ha lanciato la sua applicazione per iPhone, si tratta di di un’apps che al momento consente di giocare solo for fun nella modalità cash e Sit & Go. Per giocare occorre però utilizzare l’account PokerStars, questo consentirà di studiare e comprendere il comportamento degli utenti ed il loro reale interesse all’utilizzo di un client di poker su smartphone.

Naturalmente ad ispirare questo passo non è stato solo l’arrivo del poker cash ma probabilmente anche il successo delle tante applicazioni di Poker su iPhone, prima fra tutte Zynga Poker che solo in Italia può contare su circa 800.000 download. Da segnalare anche l’interesse per Texas Poker di Pokerist.com con oltre 200.000 download ed infine tra le applicazioni a pagamento anche World Series of Poker Hold’em Legend che ha riscosso un grande interesse.

Se consideriamo quindi tutte le applicazioni di Poker scaricate dall’Apple App Store in Italia si supera la cifra di 1,5 milioni, un gran bacino di utenti da cui acquisire nuovi giocatori per i concessionari.

eurobet

Le applicazioni di Mobile Gambling in Italia a settembre

0

Abbiamo affrontato spesso in Gioca i Giochi il tema del mobile gambling osservando la diffusione della applicazioni di Betting e Casinò in Italia e la loro presenza all’interno degli Application Store, primo fra tutti l’Apple App Store. Naturalmente anche l’Android Market rappresenta un interessante canale di distribuzione anche se al momento ospita solo Eurobet Scommesse come unica applicazione di gambling.

Per i concessionari che decidono di utilizzare il canale di raccolta mobile scegliere la piattaforma (iPhone o Android) per la propria mobile application implica anche la scelta del Mobile Applcation Store attraverso cui distribuire l’applicazione di gambling. Android offre comunque altre alternative per la distribuzione della Apps.

Anche se Android sembra destinato a diventare la piattaforma mobile riferimento, al momento in Italia si osserva una grande differenza tra l’Apple App Store e l’Android Market. Scaricando il Report Gambling App Store Italy relativo a Settembre 2011 è possibile osservare come al momento le circa 7 applicazioni dei concessionari italiani (quindi gioco for money) per iPhone ed Android abbiano registrato a settembre quasi 50 mila Download. Nel Report sono riportati il numero di download di applicazioni per Android ed iPhone suddivisi per tipologia e la ripartizione all’interno di ciascun App Store.

Per scaricare il documento basta pagare con un Tweet o condividendo su Facebook.

IMG_0838[1]

IZIplay su iPhone

0

Dopo Giocodigitale un altro player italiano approda sull’Apple App Store, si tratta di iZiplay che ha da poco lanciato la propria applicazione di scommesse per iPhone.

La grafica è essenziale e si sviluppa principalmente verticale, il palinsesto invece è molto ricco ed è possibile effettuare scommesse singole e multiple.

Mancano al momento le statistiche nè sembrano previste le scommesse Live.

Sembra quindi aprirsi una nuova era nel gioco online in Italia, finalmente si inizia a fare seriamente mobile betting. Al momento però i concessionari fanno poca comunicazione per spingere l’utilizzo delle mobile application, ma sarà interessante osservare tra qualche mese i dati di raccolta.

b-app

Scommesse di Gioco Digitale su iPhone

3

Come avevamo già avuto modo di evidenziare l’Italia è nella fase iniziale di sviluppo delle mobile gambling application, ma qualcosa finalmente sta iniziando a muoversi, infatti su Apple App Store è disponibile anche l’applicazione di scommesse di Giocodigitale. Si tratta della seconda applicazione di gioco, dopo quella del Bingo, pubblicata dal concessionario nel giro di poche settimane. Sicuramente si tratta di un lancio estremamente interessante per l’Italia perché è fatto da uno dei player più innovativi, protagonista sin dall’inizio dello sviluppo del gambling online.

L’applicazione consente ai titolari di conto gioco di scommettere su tutto il palinsesto di Giocodigitale, oltre ad avere le Live (non ancora disponibili) ed una serie di contenuti relativi allo sport. La disposizione dei pulsanti ed i tab di navigazione consentono velocemente ed in maniera intuitiva di chiudere una giocata in pochi passaggi. La grafica è ottima inoltre l’applicazione è realizzata con risoluzione Retina Display.

Giocodigtale si propone quindi come uno dei player più attivi sul fronte del mobile con un’offerta mobile di 2 prodotti di successo come Bingo e Scommesse, su cui sarà interessante osservare come reagisce la sua customer base.

20110422-193232.jpg

Lottomatica su App Store

0

Lottomatica si ripete, dopo essere stata la prima a pubblicare una web Apps su Apple Store si riconferma la prima a pubblicare un’applicazione per le scommesse.
Le differenze rispetto alla web Apps sono sostanziali grazie ad una applicazione pensata per iPhone che consente sia l’effettuazione delle scommesse sia la fruizione di contenuti editoriali legati allo sport. Da notare anche l’area dedicata alle Live, la tipologia di scommessa che più si presta al canale mobile.
Lottomatica si conferma quindi come l’operatore first mover sul mobile Gambling in Italia, ma nel corso dell’anno altri sicuramente lo seguiranno.

playstation phone

Playstation Phone per sfidare iPhone

0

Se finora la sviluppatori e operatori del gioco hanno pensato all’iPhone come la piattaforma mobile più adatta alla diffusione del mobile gaming in molti dovranno rivedere le proprie opinioni dopo l’annunciato lancio del nuovo PlaystationPhone con SO Android. Si tratterà di un device ibrido tra Smartphone e console portatile pensato quindi appositamente per i giochi tanto che Sony aprirà un’apposita sezione PSP Games nell’App Store Android market.

app store

Gambling App Store

0

Il successo e la diffusione del Mobile Gambling è legato a diversi fattori legati alle applicazioni, ai device, agli strumenti di pagamento ed infine alla loro distribuzione.

Infatti nonostante già diversi operatori del gioco inItalia ed all’estero abbiano già sviluppato delle applicazioni per cellulari, in questi giorni ha avuto una grande risonanza la notizia che BetFair ha lmesso a disposizione dei propri clienti (in UK ed Irlanda) un’applicazione per le scommesse sull’Apple App Store.

Ciò rappresenta una novità importante proprio perchè l’applicazione è resa disponibile agli utenti attraverso l’App Store, ciò ha diversi vantaggi per Betfair:

  • una customer base potenziale ampissima, molto più grande degli attuali utenti che ha online;
  • una vetrina promozionale di primo piano, in grado di dare una visibilità diversamente ottenibile con grandi budget pubblicitari;
  • la possibilità di assicurare, tramite l’App Store, una corretta delivery ed installazione dell’applicazione su tutti gli iPhone degli utenti che decideranno di scaricare l’applicazione;
  • la possibilità di aggiornare l’applicazione periodicamente tramite l’App Store;
  • un maggior controllo sugli utenti che accedono all’applicazione;
  • ed inoltre il fatto di relazionarsi con una clientela che disponde già di uno strumento di pagamento online.

Ma cosa è un App Store? Una definizione onnicomprensiva potrebbe essere la seguente: un catalogo online che distribuisce applicazioni e contenuti per mobile phone o device specilizzati (Console, eReader, …) accessibile prioritariamente dal device o in aggiunta tramite web. Abbiamo fatto opportunamente  riferimento ad altri tipi di device dato che ad esempio la diffusione degli eBook favorià la nascita di numerosi store da cui si potranno comprare contenuti ed applicazioni, infatti di recente è stato aperto da Apple l’iPad Store che, proprio come accade per lo Store iPhone, si prepara ad accogliere applicazioni dedicate al Poker, come già accennato in questo post su Assopoker.

Gli App Store si possono classificare in 4 categorie a seconda del soggetto che ne lo realizza:


  • Produttori di Device che vedono quindi il terminale mobile, il PC, la connected TV o il Tablet come punto di accesso ad una serie di contenuti ed applicazioni. Il grande vantaggio di questa tipologia di App Store (es. oltre a Apple, Ovi di Noki, Samsung per la TV ed il cellulare, …) è di essere già pre-installato o accessibile dal device;
  • Piattaforme OS: si tratta di comunità di sviluppatori che generalmente fanno capo ai vendor di sistemi operativi per telefoni cellulari come Microsoft o Google Android (es. Google Android Market e Windows Mobile Marketplace);
  • Operatori di Telecomunicazioni: fanno riferimento agli operatori di telecomunicazioni (es. Vodafone 360, AppCentral di ATT, …) che solitamente indirizzando le diverse piattaforme mobili (es. Symbian, Blackberry, Windows Mobile, …)
  • Aggregatori Indipendenti: sono Content Store indipendenti che aggregano applicazioni e contenuti di terze parti per tutte le piattaforme, mobili e non, disponibili e per tutti gli operatori mobili presenti sul mercato. Generalmente i contenuti sono distribuiti gratuitamente (GetJar e l’italiana Mobango).

Naturalmente utilizzare gli App Store per distribuire Applicazioni di Gambling per cellulare, per iPhone, per iPad o PSP comporterà che le 4 tipologie di soggetti sopra descritti inizino a modificare le loro policy finora limitative nei confronti del Gambling. Apple pare quindi stia già iniziando a farlo con il vantaggio di proporre anche una piattaforma di gioco unica come l’iPhone e l’iPad, si aspetta la risposta degli Operatori TLC che finora hanno corteggiato il mondo del Gambling senza però nessuna concreta iniziativa. Quando si decideranno avranno a disposizione un grande vantaggio: quello di poter essere Gateway di pagamento nelle transazioni, ma questo aspetto richiede un approfondimentio successivo.

Anche gli App Store Indipendenti potrebbero iniziare ad avere un ruolo nella diffusione delle Mobile Gambling Application simile a quello svolto attualmente dai programmi di affiliazione. Infatti come stanno già nascendo App Store Verticali dedicati ad esempio all Adult come Mikandi così è probabile che accada per il Gambling.

Si tratta quindi di uno scenario complesso che sta cambiando e che dimostra come se si vuole uscire dall’ambito del web occorre ripensare la tradizionale filiera del gioco ed i relativi modelli di business.

steve_seablue

Mobile Gambling in Italy and UK

0

In questi giorni mi è capitato di parlare spesso di Mobile Gambling, visto ormai come il più promettente dei servizi a valore aggiunto su cellulare sia dagli operatori di rete mobile sia dai Mobile Service Content Provider, che devono trovare una valida alternativa ai servizi di personalizzazione in un mercato, come quello italiano, che ha subito un consistente ridimensionamento.

Come abbiamo già avuto modo di affrontare in altri post ( Winga - Telco&BettingMobile Betting ) le attese al momento sono elevate ma è lecito chiedersi quale sarà il successo di un’offerta di Betting e Skill Games su mobile. E’ comunque difficile ipotizzare che il Poker nella modalità a torneo replicherà sul mobile anche il successo sul web, sembrano invece più adatti giochi come Betting, Casinò e Gratta e Vinci. Ricopre un ruolo importante anche il tema della piattaforma visto che al momento in Italia circa il 75% del traffico dati da mobile proviene da utenti che usano iPhone. Altro aspetto strategico per il successo dei giochi su mobile è quello della modalità di acquisizione degli utenti, ciò sarà l’elemento di distinzione tra 2 tipologie di clienti:

  • clienti acquisiti ed attivi sul web a cui si mette a dispiosizione anche la possibilità di giocare su mobile. Significa quindi che utilizzano il mobile come canale aggiuntivo destinando probabilmente una quota marginale del proprio tempo e del proprio “budget di gioco”;
  • clienti acquisiti su mobile ed attivi prevalentemente su quel canale. Si tratta di utenti che preferiscono giocare da cellulare e quindi rappresentano un target nuovo.

Naturalmente la necessità di dover compilare il contratto con il concessionario e dover spedire il documento rappresenta un ostacolo ad una strategia di acquisizione prevalentemente su mobile.

Ciò premesso per capire cosa succederà in Italia nei prossimi anni e scoprire se il 2010 sarà l’anno del Mobile Gambling, può essere utile osservare cosa accade all’estero nei mercati più maturi dell’Italia ed in cui hanno già esperienza su questa tematica. Ho chiesto quindi a Steve Clark, consulente esperto di Mobile Gambling di Clark Associates, di raccontarci cosa succede in UK. Riporto qui di seguito il suo intervento, Grazie Steve.

The state of play in the UK is quite interesting at the moment.  In a conference in 2008 Charles Cohen, CEO of Probability plc said that up until now people had been calling every year the “year of mobile gambling” and had been wrong; however now (2008) was “really the year of mobile gambling” – so what has happened since then….?

The UK Gambling Commission’s survey on remote gambling participation (Sept 2009) shows that 9% of respondents remote gambled using PC, Laptop or PDA whilst 2.9% participated on a mobile phone.  This suggests that the mobile market should be a third the size of the PC market, but all the evidence suggest that this isn’t the case.

Anecdotal evidence suggests that sports book and events based betting is faring far better than graphical games with in-running betting doing particularly well.  This is no-doubt because the former kind of usage is far better suited to mobile devices both because the interface is less graphically demanding and many people may be gambling from the events venues themselves, so the mobile device is a distinct advantage.

For companies building Poker, Casino, Bingo and other games there are many challenges to be dealt with, not least the plethora of different phone types.  A couple of years ago most companies plumped for developing J2ME products to get the maximum coverage, however since then the market for smart phones has exploded and very few developers have kept up.  The market is still further complicated where for example licensing restrictions such as with the iPhone mean that you cannot develop real money applications and sell through the App Store.  The approach taken by some is to develop a free play for fun app and use it to cross promote a web based service accessible via Safari.

For many gambling companies it can cost far more to maintain a mobile service than a web service, and for lower return; also many services have been bolted on using different interfaces and needing a separate login and wallet.

Probability plc is one of the few measurable yardsticks as being an AIM listed company they must publish their result regularly and are audited.  The early growth of the last couple of years seems to be slowing now and in the last quarter the results published show a dip in Net Gaming Revenue and new player registrations.

In my view the jury is out – 2008 may have been a good growth year for Probability, but I think it is going to be a year or so before the state of the handset market settles down and a clearer view of target devices appears, the impact of new niche devices such as the iPad can be assessed and those who may have had their fingers burnt the first time around are prepared to give it another try.


iPad, una nuova piattaforma per i giochi?

0

Come è stato per l’iPhone nel mercato dei servizi mobili anche il nuovo tablet di Apple, l’ iPad, è destinato a cambiare profondamente il nostro modo di utilizzare servzi ed applicazioni su internet.

Se pensiamo che l’iPad, oltre ad essere multi-touch è dotato anche di accelerometro ed un potente processore è facile immaginare come il nuovo device possa rappresentare una novità anche per il mondo dei giochi, Skill Games in particolare. Se l’iPad replicherà il successo dell’iPhone basterà attendere qualche mese per inizare a vedere le prime applicazioni proposte sul mercato.

iPhone better

Lottomatica su iPhone

0

Un importante elemento di successo di una qualunque applicazione di Mobile Betting o Mobile Skill Games è rappresentato dal livello di customer experience che si riesce a garantire all’utente.

La piattaforma iPhone possiede senza dubbio questa caratteristica e su di essa si concentra l’attenzione degli addetti ai lavori, anche perchè l’utente che tipicamente utilizza l’iPhone ha una maggiore propensione all’utilizzo di una serie di servizi di mobile internet ed inoltre ha una maggiore disponibilità ad acquistare applicazioni e contenuti.

Le società del settore giochi e scommesse all’estero hanno quindi cominciato a sviluppare applicazioni o m-site appositamente per iPhone allo scopo di sfruttare al massimo il successo che questo smartphone sta avendo in tutto il mondo.

In Italia al momento l’ iPhone è uno degli smartphones piùvenduti, 3italia ha dichiarato di venderne circa 20.000 al giorno. Complessivamente dall’inizio dell’anno sono stati venduti da tutti gli operatori più di 1,5 milioni di iPhone, anche se i terminali attivi (che sono stati collegati ad internet) dovrebbero esseremeno di 1 milione.

Anche i concessionari italiani stanno cominciando ad interessarsi a questo tipo di piattaforma. Come abbiamo già avuto modo di osservare sono pochi i soggetti che già hanno servizi attivi su mobile, ma tra essi abbiamo notato che Lottomatica ha una versione dell’m-site per iPhone. Il design sembra ottimo e studiato appositamente per il touchscreen decisamente tra i migliori siti di scommesse per cellulari presenti in Italia, anche se è monocromatico .


Vedremo nei prossimi mesi come si muoveranno gli altri concessionari su questo fronte.

Torna all'inizio
6sx