Articoli con tag comunitaria

aams

Arrivano i 200

0

Dopo una lunga attesa è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale (GU n. 56 del 9-3-2011 ) il decreto recante le norme di attuazione della Legge Comunitaria 2008 che prevede l’assegnazione di 200 nuove licenze per l’eserciziod el gioco online. Il decreto comprende una serie di allegati

con gli schemi di presentazione della domanda di concessione e la procedura di integrazione della concessione per gli operatori  che volessere allargare la propria offerta (es chia ha solo Bingo).

Le nuove licenze, quindi, di durata novennale saranno assegnate sia a nuovi soggetti comunitari che intendono operare in Italia con regolare concessione, sia soggetti già titolari di concessione.

L’interesse da parte del mercato è sopratutto per la prima tipologia di soggetti molti dei quali già conosciuti al pubblico dei giocatori, ma che hanno deciso di chiedere licenza anche per poter competere ad armi pari (senza ad esempio il blocco AAMS) con i BIG internazionali già operanti in Italia.

L’arco temporale utile per la presentazione della domanda di concessione va dal 9 marzo 2011 fino al 30 dicembre 2011.

Le novità del 2010

0

Fatti i bilanci dell’anno appena concluso è bene pensare al 2010 come un anno ricco di novità sia sul fronte dei nuovi player sia sul fronte dei nuovi giochi.

La sensazione condivisa da tutti è che gli spazi di crescita del mercato online siano ancora ampi con una raccolta per il 2010 che probabilmente quasi si triplicherà rispetto al 2009.

Ritornando al tema delle novità dalle quali si attendono importanti effetti sul mercato tra le tante vogliamo evidenziare:

  1. il decreto che aprirà al poker ed ai casinò online;
  2. il decreto sul poker live;
  3. la fine dello stand still per la comunitaria, che ridisegna il regime di assegnazione delle licenze

Si tratta quindi di una serie di provvedimenti che apriranno il mercato a nuovi giochi ed a nuovi soggetti. Tutto ciò si spera possa avere il benefico effetto di innalzare il livello di attenzione, da parte dei concessionari, su temi come la qualità del servizio offerto ai propri utenti e l’innovazione non solo di prodotto ma anche di canale.

Torna all'inizio
6sx