Articoli con tag App Store

casinomob

Lo stato del mobile Casino in Italia

0

Nonostante la recente crisi non si può certo dire che il mercato del gambling in Italia arretri, anzi, probabilmente proprio questa ha spinto nuovi utenti a sperimentare questa forma di intrattenimento.

Il gioco su mobile, in particolare sta registrando tassi di crescita elevati. Le previsioni per l’anno in corso danno il mercato in crescita rispetto al 2012 di oltre il 200%, grazie anche al proliferare di nuove applicazioni sui due principali sistemi operativi mobili dove attualmente si stanno concentrando le attenzioni dei concessionari: l’iOS di Apple e Android (si tenga presente che la penetrazione di dispositivi mobile in Italia supera il 160%, con oltre 10 milioni di tablet stimati per fine 2013 e 38 milioni di smartphone, praticamente uno ogni 2 abitanti). Sebbene già da diverso tempo il secondo abbia bannato ogni client afferente al gioco d’azzardo, questo non ha comunque scoraggiato i concessionari che offrono, tramite il proprio sito, la possibilità di installare gratuitamente l’applicazione di gambling.

Abbiamo pertanto voluto riassumere in due comode tabelle il parco applicazioni dedicata al gambling attualmente disponibili per dispositivi mobile, categorizzate per concessionario:

 

 Nel complesso si può osservare come l’offerta si concentri principalmente nei giochi di carte e, chiaramente, nelle scommesse sportive, nonostante già diversi player abbiano sviluppato e diffuso più di una applicazione dedicata a giochi quali Slot Machine e Roulette.

Andando inoltre ad osservare la posizione in classifica delle migliori 50 app al 16 novembre 2013:

Nella categoria Sport, troviamo:

  • 2° Bwin sports
  • 3° SNAI sport
  • 9° Scommesse Sisal matchpoint
  • 15° Better di Lottomatica
  • 21° Eurobet scommesse sportive
  • 27° Intralot Mobile (Intralot Italia)
  • 33° Scommesse Paddy Power
  • 48° Scommesse (Betpoint)

Possiamo osservare come la situazione stia cominciando ad affollarsi, rispetto alle precedenti osservazioni. Lottomatica, dapprima unica app nello store, è stata affiancata ed ora scalzata da diverse concorrenti. Una posizione elevata sottintende un elevato numero di download e, pertanto, di scommesse.

Nella categoria games/casinò nessuna app dei concessionari si posiziona entro le prime 50 posizioni. Andando quindi ad osservare le prime 100:

  • 67° Bingo Club (lottomatica)
  • 88° Bingo gioco digitale
  • 89° SNAI Blackjack
  • 99° Paddy Power Casino e Slot

Sorte analoga per la categoria games/cards: le app dedicate al gambling cominciano ad apparire solo oltre la 90° posizione:

  • 91° Bingo Club (lottomatica)
  • 94 SNAI Sette e ½
  • 97° Sette e mezzo Casino Planet

Si tenga inoltre in considerazione che esistono anche altre modalità di fruizione del mobile gambling: tramite webapps numerosi concessionari bypassano gli store per offrire i propri giochi tramite un comune browser. Basti pensare a William Hill che offre sul proprio portale oltre 50 giochi differenti.

(Per discutere/approfondire il tema, contattateci liberamente)

Giocodigitale mobile

Scommesse di Giocodigitale su Android

2

Dopo aver lanciato l’applicazione di scommesse per iPhone, Giocodigitale pubblica la versione per Android disponibile sull’Android App Market (Google ha depubblicato le applicazioni di gambling, per scaricare l’app utilizzate questo link). Giocodigitale stabilisce così un primato in Italia, è il primo concessionario ad essere presente sui due principali Mobile Application Market: Apple App Store ed Android App Market.

La piattaforma Android inizia quindi ad essere indirizzata dai concessionari italiani, si tratta ancora di una fase inziale infatti al momento l’altro concessionario presente sull’App Market è Eurobet.

Questo tipo di approccio allargato che tende ad indirizzare un target di utenti potenziali più ampio, sarà presto preso ad esempio da tutti i concessionari che presidieranno così le 2 principali piattaforme Smartphones disponibili.

 

eurobet

Le applicazioni di Mobile Gambling in Italia a settembre

0

Abbiamo affrontato spesso in Gioca i Giochi il tema del mobile gambling osservando la diffusione della applicazioni di Betting e Casinò in Italia e la loro presenza all’interno degli Application Store, primo fra tutti l’Apple App Store. Naturalmente anche l’Android Market rappresenta un interessante canale di distribuzione anche se al momento ospita solo Eurobet Scommesse come unica applicazione di gambling.

Per i concessionari che decidono di utilizzare il canale di raccolta mobile scegliere la piattaforma (iPhone o Android) per la propria mobile application implica anche la scelta del Mobile Applcation Store attraverso cui distribuire l’applicazione di gambling. Android offre comunque altre alternative per la distribuzione della Apps.

Anche se Android sembra destinato a diventare la piattaforma mobile riferimento, al momento in Italia si osserva una grande differenza tra l’Apple App Store e l’Android Market. Scaricando il Report Gambling App Store Italy relativo a Settembre 2011 è possibile osservare come al momento le circa 7 applicazioni dei concessionari italiani (quindi gioco for money) per iPhone ed Android abbiano registrato a settembre quasi 50 mila Download. Nel Report sono riportati il numero di download di applicazioni per Android ed iPhone suddivisi per tipologia e la ripartizione all’interno di ciascun App Store.

Per scaricare il documento basta pagare con un Tweet o condividendo su Facebook.

b-app

Scommesse di Gioco Digitale su iPhone

3

Come avevamo già avuto modo di evidenziare l’Italia è nella fase iniziale di sviluppo delle mobile gambling application, ma qualcosa finalmente sta iniziando a muoversi, infatti su Apple App Store è disponibile anche l’applicazione di scommesse di Giocodigitale. Si tratta della seconda applicazione di gioco, dopo quella del Bingo, pubblicata dal concessionario nel giro di poche settimane. Sicuramente si tratta di un lancio estremamente interessante per l’Italia perché è fatto da uno dei player più innovativi, protagonista sin dall’inizio dello sviluppo del gambling online.

L’applicazione consente ai titolari di conto gioco di scommettere su tutto il palinsesto di Giocodigitale, oltre ad avere le Live (non ancora disponibili) ed una serie di contenuti relativi allo sport. La disposizione dei pulsanti ed i tab di navigazione consentono velocemente ed in maniera intuitiva di chiudere una giocata in pochi passaggi. La grafica è ottima inoltre l’applicazione è realizzata con risoluzione Retina Display.

Giocodigtale si propone quindi come uno dei player più attivi sul fronte del mobile con un’offerta mobile di 2 prodotti di successo come Bingo e Scommesse, su cui sarà interessante osservare come reagisce la sua customer base.

Bingo Giocodigitale

Il bingo su mobile

0

A distanza di qualche giorno l’uno dall’altro Winga e Giocodigitale hanno pubblicato sull’Apple App Store l’applicazione di Bingo per iPhone. Si tratta in realtà della stessa applicazione, che consente agli utenti dei due concessionari di giocare nelle stesse sale del network del bingo di Giocodigitale e quindi di giocare all’interno di un network con una buona liquidità. Winga e Giocodigitale hanno messo a dispozione un bonus di 2 euro ai primi 2.000 utenti che si registreranno.

La grafica dell’applicazione ricorda quella del prodotto disponibile su web e le funzionalità sono simili, tranne per la chat che comunque sarebbe comunque poco proponibile su mobile.


Lo scorrimento delle cartelle acquistabili è orizzontale, e la scelta avviene semplicemente selezionandole, nel corso dell’estrazione è anche possibile passare ad una vista diversa che dà una visibilità immediata su tutti i numeri estratti fino a quel momento.

Ma Bingo Winga e Bingo Giocodigitale non sono gli unici Bingo mobile disponibili su App Store, infatti con il recente aggiornamento di Better su App Store è possibile accedere a Bingo Club, l’applicazione di Bingo di Lottomatica.

Un aspetto interessante è che 3 delle 4 sale disponibili al momento devono essere scaricate su device, ciò per consentire un maggiore velocità dell’applicazione ed inoltre il funzionamento anche in situazione di banda 3G disponibile non eccellente.


La grafica è più ricca rispetto a Winga e Giocodigitale, ma ‘laspetto più interessante è che se si chiude l’applicazione (ritornando alla schermata home dell’iPhone, ricevendo una chiamata, …) e poi la si riapre, la partita prosegue. Inoltre è possibile giocare contemporaneamente in più sale.

L’Apple App Store inizia quindi finalmente a popolarsi delle prime vere applicazioni per il gioco diventando un canale di ditribuzione che finora ha visto la presenza esclusiva di Lottomatica.

quota dei giochi tra apps

La diffusione delle mobile gambling application

1

Abbiamo già affrontato il tema delle mobile gambling application sottolineando come non si potrà fare a meno degli Application Store come principale canale di ditribuzione. Infatti all’interno dei principali Application Store per smartphone e tablet i giochi hanno ormai una quota significativa, in alcuni come l’Apple App Store per iPhone e iPad, Windows Marketplace e Blackbarry App World, rappresentano più del 40% delle prime 300 applicazioni free e a pagamento.

Apple rappresenta la piattaforma di riferimento e la quota dei giochi sembra destinata ad aumentare se si osserva che da gennaio a giugno del 2011 il numero delle applicazioni di gioco è cresciuto più velocemente rispetto a quello delle applicazioni di altra tipologia.

Anche il mondo del Mobile Gambling sembra essersi concentrato su Apple in particolare iPhone, anche se ancheAndroid è destinato a recitare un ruolo importante come piattaforma di sviluppo delle applicazioni, anche se lato distribuzione al momento ci sono delle restrizioni sulla pubblicazione di applicazioni di gambling. Tale ostacolo viene comunque superato grazie alla possibilità che gli utenti di Android hanno la possibilità di scaricare le applicazioni non soltanto dall’Application Store, come avviene con Apple, ma anche via web o con invio di un link al telefono (es, via mail o sms).

Al momento sull’Apple App Store sono disponibili poche applicazioni di gambling ma sicuramente siamo solo agli inizi, entro la fine dell’anno solo in Italia si passerà da un’unica applicazione di mobile betting (Better di Lottomatica) attualmente presente a circa 10 applicazioni tra mobile bettingmobile casinò.

Abbiamo quindi voluto approfondire questo aspetto e verificare quali sono e come si posizionano le varie applicazioni di gambling all’interno dell’Apple Store in Italia ed all’estero prendendo come riferimento il relativo ranking, basato sull’andamento dei download, tra le categorie dei Giochi di Casinò (Roulette, …), Giochi di Carte (Poker e Blackjack) e Sport (Mobile Betting). Naturalmente gran parte delle applicazioni sono for fun, ma è interessante rilevare come nei diversi mercati le applicazioni for money stiano guadagnando le preferenze degli utenti:

  • UK, anche sul mobile hanno anticipato gli altri mercati. Tra i giochi di casino (riproposti anche nella categoria giochi di carte) figurano al 61° posto Bwin Poker all’78° posto Ladbrokes Blackjack. Tra i giochi di Sport, categoria in cui rientrano le applicazioni per il betting, Paddy Power è al 20° posto, Betfair invece è al 28°;
  • Francia, mercato sicuramente più giovane di quello italiano ma che sotto molti aspetti ha mostrato capacità di innovarsi più velocemente. Il mobile betting di PMU è addirittura al 9° tra le applicazioni di Sport più scaricate mentre al 94° si posiziona BetNet (ippica). Tra i giochi di casinò da segnalare anche il buon posizionamento di Bwin Poker al 25° posto, mentre Winamax POker è al 2° posto;
  • Irlanda, è uno dei mercati più interessanti dal punto di vista dell’attenzione da parte degli utenti ed operatori verso il mobile gambling, sopratutto se dedicate al betting. Infatti tra le applicaziondi di Sport al 2° posto troviamo Paddy Power, Racing Post (ippica) di William Hill è al 3° posto, al 10° Sport bet di Ladbrokes, al 15° Betfair Client, al 102° betdaq applicazione per il betting exchange. tale numerosità non si riscontra lato giochi di casinò in cui troviamo solo Ladbrokes Blackjack è al 104° posto;
  • Italia, è tra i paesi che da pochissimo hanno avviato le prime sperienze di mobile gambling. Lato giochi di casinò al momento non esiste una appluicazione for money. Vi sono sooltanto alcune applicazioni legate ai giochi dei concessionari italiani come People’s TV, GDPoker clock e Bwin Poker clock, tramite le quali non è possibile però giocare. Lato mobile betting l’unica applicazione presente è Better di Lottomatica.

Emerge quindi chiaramente come il mobile gambling in Italia sia solo alla fase iniziale nonostante il mercato italiano sia ad esempio più maturo rispetto a quello francese. Si tratta quindi di un mercato ancora inesplorato e poco utilizzato sul quale gli operatori dovranno necessariamente investire nei prossimi mesi e nel quale occorrerà muoversi con il giusto approccio.

playstation phone

Playstation Phone per sfidare iPhone

0

Se finora la sviluppatori e operatori del gioco hanno pensato all’iPhone come la piattaforma mobile più adatta alla diffusione del mobile gaming in molti dovranno rivedere le proprie opinioni dopo l’annunciato lancio del nuovo PlaystationPhone con SO Android. Si tratterà di un device ibrido tra Smartphone e console portatile pensato quindi appositamente per i giochi tanto che Sony aprirà un’apposita sezione PSP Games nell’App Store Android market.

app store

Gambling App Store

0

Il successo e la diffusione del Mobile Gambling è legato a diversi fattori legati alle applicazioni, ai device, agli strumenti di pagamento ed infine alla loro distribuzione.

Infatti nonostante già diversi operatori del gioco inItalia ed all’estero abbiano già sviluppato delle applicazioni per cellulari, in questi giorni ha avuto una grande risonanza la notizia che BetFair ha lmesso a disposizione dei propri clienti (in UK ed Irlanda) un’applicazione per le scommesse sull’Apple App Store.

Ciò rappresenta una novità importante proprio perchè l’applicazione è resa disponibile agli utenti attraverso l’App Store, ciò ha diversi vantaggi per Betfair:

  • una customer base potenziale ampissima, molto più grande degli attuali utenti che ha online;
  • una vetrina promozionale di primo piano, in grado di dare una visibilità diversamente ottenibile con grandi budget pubblicitari;
  • la possibilità di assicurare, tramite l’App Store, una corretta delivery ed installazione dell’applicazione su tutti gli iPhone degli utenti che decideranno di scaricare l’applicazione;
  • la possibilità di aggiornare l’applicazione periodicamente tramite l’App Store;
  • un maggior controllo sugli utenti che accedono all’applicazione;
  • ed inoltre il fatto di relazionarsi con una clientela che disponde già di uno strumento di pagamento online.

Ma cosa è un App Store? Una definizione onnicomprensiva potrebbe essere la seguente: un catalogo online che distribuisce applicazioni e contenuti per mobile phone o device specilizzati (Console, eReader, …) accessibile prioritariamente dal device o in aggiunta tramite web. Abbiamo fatto opportunamente  riferimento ad altri tipi di device dato che ad esempio la diffusione degli eBook favorià la nascita di numerosi store da cui si potranno comprare contenuti ed applicazioni, infatti di recente è stato aperto da Apple l’iPad Store che, proprio come accade per lo Store iPhone, si prepara ad accogliere applicazioni dedicate al Poker, come già accennato in questo post su Assopoker.

Gli App Store si possono classificare in 4 categorie a seconda del soggetto che ne lo realizza:


  • Produttori di Device che vedono quindi il terminale mobile, il PC, la connected TV o il Tablet come punto di accesso ad una serie di contenuti ed applicazioni. Il grande vantaggio di questa tipologia di App Store (es. oltre a Apple, Ovi di Noki, Samsung per la TV ed il cellulare, …) è di essere già pre-installato o accessibile dal device;
  • Piattaforme OS: si tratta di comunità di sviluppatori che generalmente fanno capo ai vendor di sistemi operativi per telefoni cellulari come Microsoft o Google Android (es. Google Android Market e Windows Mobile Marketplace);
  • Operatori di Telecomunicazioni: fanno riferimento agli operatori di telecomunicazioni (es. Vodafone 360, AppCentral di ATT, …) che solitamente indirizzando le diverse piattaforme mobili (es. Symbian, Blackberry, Windows Mobile, …)
  • Aggregatori Indipendenti: sono Content Store indipendenti che aggregano applicazioni e contenuti di terze parti per tutte le piattaforme, mobili e non, disponibili e per tutti gli operatori mobili presenti sul mercato. Generalmente i contenuti sono distribuiti gratuitamente (GetJar e l’italiana Mobango).

Naturalmente utilizzare gli App Store per distribuire Applicazioni di Gambling per cellulare, per iPhone, per iPad o PSP comporterà che le 4 tipologie di soggetti sopra descritti inizino a modificare le loro policy finora limitative nei confronti del Gambling. Apple pare quindi stia già iniziando a farlo con il vantaggio di proporre anche una piattaforma di gioco unica come l’iPhone e l’iPad, si aspetta la risposta degli Operatori TLC che finora hanno corteggiato il mondo del Gambling senza però nessuna concreta iniziativa. Quando si decideranno avranno a disposizione un grande vantaggio: quello di poter essere Gateway di pagamento nelle transazioni, ma questo aspetto richiede un approfondimentio successivo.

Anche gli App Store Indipendenti potrebbero iniziare ad avere un ruolo nella diffusione delle Mobile Gambling Application simile a quello svolto attualmente dai programmi di affiliazione. Infatti come stanno già nascendo App Store Verticali dedicati ad esempio all Adult come Mikandi così è probabile che accada per il Gambling.

Si tratta quindi di uno scenario complesso che sta cambiando e che dimostra come se si vuole uscire dall’ambito del web occorre ripensare la tradizionale filiera del gioco ed i relativi modelli di business.

Torna all'inizio
6sx