Senza categoria

game360-betting-home-1920

Nuove app di scommesse sportive di Iziplay

0

Online per iOS e Android, IZIplay |sport è la nuova app di scommesse sportive di iZiplay. Una app nativa e innovativa che nasce dalla partnership tra Cogetech e Game360.

iZiplay|sport è disponibile per smartphone e tablet, è semplice da utilizzare ed ha una grafica accattivante. Sviluppata con tecnologia nativa, l’app è in linea con i più alti standard di gioco di semplicità, immediatezza, velocità, sicurezza. Permette inoltre di controllare la spesa effettuata in ogni momento.

Insieme a Game360, iZiplay si rinnova per intercettare tutte le richieste degli utenti, ampliando l’offerta dei giochi e migliorandone le performance tecniche.

CP

Verso il consolidamento del mercato

2

Qualche settimana a tutti gli utenti di Casinò Planet è stata inviata una comunicazione in cui si invitava a prelevare il saldo del conto, causa la sospensione dell’attività di raccolta.

Dopo quello di Glaming quello di CasinoPlanet è uno (non sono appunto i soli) tra gli exit del mercato più rilevanti degli ultimi mesi.

Quello che fa riflettere è che sembra fallito il modello di quanti pensavano di far leva sulle competenze e sulla customer base acquisita in altri settori per avere un vantaggio competitivo nell’ambito del gambling.
Oltre ai Big ci sono molti altri concessionari che sono in procinto di abbandonare il mercato. Le ragioni delle difficoltà dei player dell’online sono da ricercare nell’accesa competizione del settore, nei costi di gestione e di retention degli utenti troppo alti ed infine nel fatto che finora i concessionari si sono contesi la stessa customer base. I vari tentativi di scovare nicchie di player da convertire sembrano non aver avuto successo.
Forse si avvererà quanto prima quello che gli addetti ai lavori si aspettano da tempo: il consolidamento del mercato attorno a pochi grandi concessionari 10, 15 al massimo. Sarà difficile per i new comers trovare spazio ma sicuramente ci sono ancora margini di crescita del mercato grazie ai nuovi prodotti ed alla diffusione del gioco su mobile.
Nel 2014 osserveremo come i singoli concessionari reagiranno a questa fase del mercato, quali strategie adotteranno e quali filoni di innovazione cercheranno di intraprendere.

1 24 11

L’importanza dei social media nel gambling

0

È innegabile come internet abbia assunto un ruolo sempre più di rilievo nella vita delle persone: la ricerca di informazioni, di svago o la necessità di comunicare a distanza hanno fatto (e faranno) sempre più un frequente uso della rete come canale principale a cui attingere. La sua rapida e capillare espansione è indubbiamente dovuta allo sviluppo concomitante delle tecnologie ad essa connesse, tecnologie che hanno portato alla nascita e diffusione, soprattutto negli ultimi anni, dei social media, un fenomeno anch’essi che sta sempre più acquistando influenza sulla società. Se difatti fino a non molto tempo fa l’utilizzo della rete avveniva in maniera passiva, ovvero raccogliendo le informazioni veicolate dal web messe a disposizione dai propri autori (una comunicazione one to many or few to many), ora ci troviamo di fronte ad una visione del web interattiva, dove l’utente stesso genera contenuti, li mette online, li condivide e li diffonde (many to many).

Lo sviluppo dei social media ha quindi portato, si potrebbe dire, ad un legame molto più stretto tra vita online e offline di quanto non era che pochi anni fa. Non solo difatti ora la rete permette di ampliare le interazioni tra gruppi in modalità prima non disponibili, ma eventi nati sul web stanno sempre più manifestando dirette ripercussioni nella vita reale, basti pensare al numero di arresti crescente dovuti a conversazioni o materiale veicolato sui social network.

Volendo contestualizzare questo fenomeno nel gambling, è importante dare qualche numero come indicatore di massima da cui partire. Osserviamo ad esempio il tempo speso effettivamente nelle community e nel gioco online, riassunto da una recente ricerca nella tabella seguente:

Tempo mensile speso per categoria, totale e per utente

Tempo speso online

Fonte: UKOM/Neilsen home and work panel, 2012

Più del 24% del totale della popolazione che fa uso di internet fa anche uso di giochi in maniera costante (PopCap Games, 2010), ed ogni individuo mediamente spende, al mese, oltre 4 ore su un gioco online.

Il social gaming coinvolge, ogni mese, circa il 12% dell’intera popolazione mondiale e, di questa ben l’83% partecipa al gioco attraverso Facebook. A questo punto è interessante osservare il fenomeno per fasce d’età: la tabella seguente ci mostra infatti la particolare concentrazione di giocatori nel range che va dai 30 ai 60 anni:

Età dei Social Gamers

Età dei social gamers

Fonte: Digital Boom/PopCap, 2011

Il social gaming quindi è un fenomeno che coinvolge un’ampissima fascia della popolazione internet. Inoltre, di questi ben 50 milioni utilizzano giochi d’azzardo online e, assieme, cubano 1,7 miliardi di dollari l’anno (Morgan Stanley, 2012).

L’analisi è quindi sicuramente ampia, e pertanto ci concentreremo in questo articolo nell’osservare il fenomeno sui principali social network (per numero di utenti): Facebook (che allo stato attuale dovrebbe aver superato l’1,1 miliardi di utenti), e Twitter (oltre i 500 milioni).

Le tabelle successive vogliono approfondire come i diversi concessionari presenti in Italia siano presenti su questi due siti, vista l’indubbia importanza che hanno assunto. L’analisi ha preso in considerazione la numerosità dei follower, la frequenza dei post da parte del gestore della pagina, il grado di coinvolgimento osservato (su Facebook) da parte degli utenti, e l’eventuale frequenza di iniziative di tipo promozionale da parte dei gestori, veicolate tramite questo canale:

Presenza e proattività dei concessionari osservati, su Facebook e Twitter

Presenza sui social network

Presenza sui social network 2

Fonte: Giocaigiochi.it, novembre 2013

Come è possibile osservare, Paddy Power, Bwin e Pokerstars sono i principali concessionari attivi per numero di utenti, grado di partecipazione e attività su Facebook, e altresì mantengono la stessa posizione anche su twitter, sebbene quest’ultimo venga usato unicamente per segnalare partite e/o eventi sportivi a cui i follower potrebbero partecipare, e nient’altro. E’ inoltre interessante notare come sia Paddy Power che Pokerstars abbiano anche una pagina dedicata agli utenti italiani, ad ulteriore conferma della proattività dimostrata verso i canali social. L’unico concessionario che si è scostato dall’utilizzo “classico” di twitter è risultato Betpro, con un focus sulla risoluzione dei problemi dei propri utenti (un utilizzo simile ad un helpdesk). Casinoplanet, Bestingame e Betflag sono invece assenti su uno dei due canali, mentre Sisal, Winga, Betpro, Betpoint e nuovamente Casinoplanet mostrano uno scarso utilizzo dei canali presidiati, affiancato da pochissime iniziative promozionali e risultante pertanto in uno scarso interesse da parte degli utenti.

Queste osservazioni ci portano a dedurre come un maggior grado di coinvolgimento degli utenti sia fortemente legato a quanto il concessionario curi la propria pagina e i propri eventi: dove infatti questa attenzione risulta scarsa o inesistente, i follower si riducono drasticamente. Interessante l’approccio più “tecnico” di Betpro, che tuttavia non sfrutta in questo modo la forte capacità di fare community insita in questi canali.

In linea generale si è potuto osservare come ancora il canale dei social network risulti di difficile comprensione: molte società ne percepiscono l’importanza, ma tuttavia non sono in grado di capire come canalizzarne le potenzialità all’interno del proprio business. Dove sicuramente tali iniziative non sono in grado di coinvolgere appieno gli utenti, spesso risultano anzi deleterie per il brand, producendo spesso poco più di un sito sterile, con un bassissimo grado di interattività o, peggio, completamente abbandonato a se stesso.

casinomob

Lo stato del mobile Casino in Italia

0

Nonostante la recente crisi non si può certo dire che il mercato del gambling in Italia arretri, anzi, probabilmente proprio questa ha spinto nuovi utenti a sperimentare questa forma di intrattenimento.

Il gioco su mobile, in particolare sta registrando tassi di crescita elevati. Le previsioni per l’anno in corso danno il mercato in crescita rispetto al 2012 di oltre il 200%, grazie anche al proliferare di nuove applicazioni sui due principali sistemi operativi mobili dove attualmente si stanno concentrando le attenzioni dei concessionari: l’iOS di Apple e Android (si tenga presente che la penetrazione di dispositivi mobile in Italia supera il 160%, con oltre 10 milioni di tablet stimati per fine 2013 e 38 milioni di smartphone, praticamente uno ogni 2 abitanti). Sebbene già da diverso tempo il secondo abbia bannato ogni client afferente al gioco d’azzardo, questo non ha comunque scoraggiato i concessionari che offrono, tramite il proprio sito, la possibilità di installare gratuitamente l’applicazione di gambling.

Abbiamo pertanto voluto riassumere in due comode tabelle il parco applicazioni dedicata al gambling attualmente disponibili per dispositivi mobile, categorizzate per concessionario:

 

App concessionari 1

App Concessionari 2

 Nel complesso si può osservare come l’offerta si concentri principalmente nei giochi di carte e, chiaramente, nelle scommesse sportive, nonostante già diversi player abbiano sviluppato e diffuso più di una applicazione dedicata a giochi quali Slot Machine e Roulette.

Andando inoltre ad osservare la posizione in classifica delle migliori 50 app al 16 novembre 2013:

Nella categoria Sport, troviamo:

  • 2° Bwin sports
  • 3° SNAI sport
  • 9° Scommesse Sisal matchpoint
  • 15° Better di Lottomatica
  • 21° Eurobet scommesse sportive
  • 27° Intralot Mobile (Intralot Italia)
  • 33° Scommesse Paddy Power
  • 48° Scommesse (Betpoint)

Possiamo osservare come la situazione stia cominciando ad affollarsi, rispetto alle precedenti osservazioni. Lottomatica, dapprima unica app nello store, è stata affiancata ed ora scalzata da diverse concorrenti. Una posizione elevata sottintende un elevato numero di download e, pertanto, di scommesse.

Nella categoria games/casinò nessuna app dei concessionari si posiziona entro le prime 50 posizioni. Andando quindi ad osservare le prime 100:

  • 67° Bingo Club (lottomatica)
  • 88° Bingo gioco digitale
  • 89° SNAI Blackjack
  • 99° Paddy Power Casino e Slot

Sorte analoga per la categoria games/cards: le app dedicate al gambling cominciano ad apparire solo oltre la 90° posizione:

  • 91° Bingo Club (lottomatica)
  • 94 SNAI Sette e ½
  • 97° Sette e mezzo Casino Planet

Si tenga inoltre in considerazione che esistono anche altre modalità di fruizione del mobile gambling: tramite webapps numerosi concessionari bypassano gli store per offrire i propri giochi tramite un comune browser. Basti pensare a William Hill che offre sul proprio portale oltre 50 giochi differenti.

(Per discutere/approfondire il tema, contattateci liberamente)

paddypower - spot Gesu

Paddy Power, osa!

0

Avevamo già accennato alla capacità di Paddy Power di distinguersi dagli altri competitor per l’originalità delle iniziative pubblicitarie.

Online in Italia da prima dell’estate, il bookmaker irlandese ha subito lanciato una serie di divertenti iniziative in occasione di ogni partita dell’Italia ai mondiali di calcio (tranne la finale!).

Per la partenza del campionato e dopo le polemiche sul calcio scommesse Paddy Power ha deciso di chiamare in campo Gesù , ma lo spot è stato censurato da molte tv.

Visto il soggetto utilizzato nello spot una censura era prevedibile, ma il passaparola dei social network sta premiando la creatività degli uomini di Paddy Power visto che in questi giorni di fine agosto il video è stato visualizzato su Yotube da oltre 26 mila persone. Non ci resta che incitare i creativi di Paddy Power nel continuare ad osare.

GD scommesse

Il ranking delle apps di scommesse e casinò su Apple Store

2

Con la chiusura di Android Market (ora Google Play) nei confronti della applicazioni di gambling, Apple Store resta un importante punto di riferimento per i concessionari che intendono utilizzare il mobile come canale di raccolta per scommesse, poker e giochi di casinò.

Apple Store diventa così una vetrina utile anche per osservare il gradimento delle diverse apps di gambling nel tempo anche rispetto agli altri paesi. Abbiamo così ripetuto l’esercizio di qualche mese fa per rilevare il rank delle diverse apps dei concessionari italiani all’interno delle principali categorie dedicate al gioco.

Il rank è calcolato al 1° maggio 2012 ed è riferito alle prime 150 top apps.

Nella categoria Sport si nota finalmente un cambiamento rispetto ad 1 anno fa, Lottomatica non è più solitaria in classifica:

  • 11° Lottomatica
  • 15° Bwin Scommesse, ultimo arrivato su App Store
  • 24° Eurobet
  • 37° Gioco Digitale
  • 127° iZi Play Betting

oltre il 150° posto le apps degli altri concessionari italiani.

Nella categoria Casino:

  • 28° Bingo di Gioco Digitale
  • 49° Blackjack iZi
  • 63° Eurobet Roulette
  • 81° BlackJack Casino Planet
  • 97° Bingo di Winga
  • 112° Bingo Casino Planet

Nella categoria giochi di Carte:

  • Pokerstars
  • 65° Blackjack di iZi
  • 101° Blackjack di Casino Planet
L’offerta attuale di giochi è quindi più ampia rispetto a qualche mese (alcune di queste sono ancora in modalità for fun) anche se ancora limitata a pochi concessionari. Essere comunque tra i primi 150 è comunque positivo perché è indice di un consistente numero di download.
Il confronto con gli altri paesi fa comprendere però come ci siano ampi margini di miglioramento per i concessionari italiani, osserviamo per esempio la situazione in Irlanda nella categoria Sport:
  • Paddy Power
  • 10° Racing Post
  • 26° Betfair Sport
  • 27° Ladbrokes Sports Bet
  • 28° Sky Bet
  • 35° William Hill
  • 83° BETDAQ
  • 135° Betfred
La Francia rappresenta un interessante mercato già evoluto sul fronte del mobile gambling. nella categoria Sport dell’Apple App Store la classifica è la seguente:
  • Betclic
  • PMU
Nella categoria Casino invece:
  • Winamax Poker
  • 35° Bwin Poker
Appare chiaro che i concessionari italiani sono in leggero ritardo rispetto ai player operanti all’estero, ad oggi in Italia le iniziative si concentrano su pochi concessionari a cui va riconosciuto il merito di agire come innovatori su un fronte dalle ottime prospettive di sviluppo ma su cui vanno create azioni di marketing specifiche.
(per discutere ed approfondire contattatemi liberamente Piero Itta)
pkr

Pkr.it online

0

Per i giocatori di poker online da pochi giorni vi è una novità interessante in Italia, si tratta di PKR.it. PKR è un network di poker indipendente noto da tempo agli appassionati di poker 3D, infatti la caratteristica principale del client di gioco è rappresentata dalla grafica particolarmente evoluta ed in 3D. I personaggi seduti al tavolo sono degli Avatar che ogni giocatore può personalizzare e gli ambienti di gioco sono in 3D.

In un mercato competitivo come quello italiano, PKR può differenziarsi dagli altri e trovare un proprio spazio. Giocando l’impressione che si ha è quello di un videogame, anche i movimenti dei giocatori al tavolo sono fluidi e ben costruiti.

PKR si indirizza quindi ad una parte dei giocatori molto attenti all’interfaccia di gioco ed in particolare alla grafica, del resto nonostante Pkr.it sia online da poco, già in molti ne conoscevano le caratteristiche peculiari. Sarà interessante osservare come PKR riuscirà a farsi spazio nel mercato taliano, dato che acquisire utenti a suon di bonus non sembra sarà la scelta che la poker room, guidata da un management di grande esperienza, intende adottare.

PER ISCRIVERSI A PKR USATE IL SEGUENTE LINK

michael-jackson-casino

Roulette e Michael Jackson in un’accoppiata davvero inedita

0

Il fenomeno di Michael Jackson (scomparso in modo drammatico nel 2009) lo conosciamo tutti: musica intramontabile, centinaia di milioni di copie vendute (quando ancora esistevano vinili e poi compact dics) in tutto il mondo, misteri e eccentricità. Quello che però non tutti conoscono ancora è il nuovo binomio online casino e Michael Jackson, promosso recentemente da WebsiteOnlineGamblingPal.com un popolare sito di giochi di casinò. Probabilmente ispirati dal successo strepitoso ottenuto dall’asta in cui sono stati venduti i cimeli di Michael Jackson, la famosa giacca indossata nel video di Thriller è stata battuta a quasi due milioni di dollari, i dirigenti di WebsiteOnlineGamblingPal.com hanno infatti deciso di acquistare per quasi 11.000 dollari un batuffolo di capelli del cantante. I capelli furono raccolti durante il pernottamento di Jacko a New York per un evento di beneficenza e dopo la sua morte messi in vendita dalla casa d’aste, specializzata in cimeli di icone pop, Gotta HaveRock & Roll.

 

Ma che cosa pensano di fare quelli di WebsiteOnlineGamblingPal.com con i capelli di Michael Jackson? Ebbene, in base a quanto ufficialmente annunciato dal casinò online, il batuffolo verrà “trattato” per essere trasformato in una pallina di roulette di massima qualità. Si, sembra strano e quasi irrispettoso della Star, ma se ripensiamo all’eccentricità del personaggio quando era in vita – giravano voci su una sorta di bara a ossigeno in cui dormiva nel suo ranch in stile Disney e fuori di casa indossava sempre una mascherina per proteggere la propria (cagionevole) salute – tutto sommato forse il batuffolo che si trasforma in pallina di roulette resta nel solco delle stranezze che hanno fatto di Michael Jackson una delle star più amate in assoluto dal pubblico.

 

 

gioco e sicurezza

Gioco e Sicurezza

0

Mentre skill games e le scommesse sportive chiudono l’anno superando i 9,5 miliardi di euro di raccolta, ci si interroga sulle previsioni per il 2012 visto il periodo di Austerity che l’Italia con gli altri paesi europei si appresta ad attraversare. Già alcune società di analisi hanno rivisto al ribasso le previsioni per il 2012 anche per l’Italia che però nuovamente nel prossimo anno vivrà l’introduzione di nuovi giochi come le tante attese slots online.

Il 2012 sarà quindi un anno in cui i concessionari dovranno affrontare importanti sfide non solo di carattere competitivo ma anche per garantire sicurezza ai giocatori e rafforzare le misure per prevenire anche la dipendenza dal gioco. Infatti a livello di normativa italiana ed europea si cerca di creare delle norme di disciplina del gioco in grado di convogliare la naturale propensione al gioco della popolazione, contrastare il settore del gioco d’azzardo illegale ed assicurare un’efficace protezione dei giocatori.

L’attuale disciplina italiana e gli sforzi di arminizzazione delle diverse regolamentazoni europee in materia mirano a rendere il giro di rulli della slot machine o il lancio della pallina sulla ruota della roulette onlineun momento puramente ludico.

 

Questo significa quindi che se ci si affida a casino internet o sale di scommesse dotate di licenza e controllati costantemente non si avrà alcun dubbio di potere giocare in un ambiente serio e sereno ma soprattutto dove il giocatore viene tutelato, dove non è costretto a versare denaro ma anzi può passare un po’ di tempo in maniera totalmente gratuita, basti pensare alle numerose roulette online gratis o video slot, e senza alcun rischio.

contrastare il settore del gioco d’azzardo illegale,
c) assicurare un’efficace protezione dei giocatori,
casino online

Come l’evoluzione di internet ha favorito la nascita dei casinò online

0

Internet non smette di cambiare, nuovi trend, mode e modus vivendi stanno velocemente cambiando, i social networks stanno modificando il modo in cui si interagisce, il turismo ormai si basa su profitti prevalentemente online e il mondo dei giochi a sua volta negli ultimi anni, in particolare dal 2008, è iniziato a diventare uno dei più profittevoli e tecnologicamente avanzati di tutta la rete.
Giornalmente nascono nuovi siti di giochi, giochi gratis, multiplayer e live.
Ma il settore dei giochi che ha registrato una crescita veloce ed inarrestabile è quello dei casinò online, di scommesse sportive e di poker.
Il successo non era così scontato come può sembrarlo adesso ma i casinò online sono delle compagnie che ad oggi fatturano miliardi e fanno giocare e divertire milioni di persone in tutto il mondo.
Il successo dei casinò online è sicuramente dipeso dall’evoluzione dei motori di ricerca che se agli inizi erano considerati poco autorevoli ad oggi invece offrono risultati qualitativi  e di cui la gente si fida.
Internet può rovinare la reputazione di una compagnia anche con un solo messaggio mandato in rete e può farlo in un giorno solo.
Questo significa che le compagnie che decidono di entrare in un mercato competitivo come quello che dei casinò online devono fare i conti con risultati e qualità che il pubblico si aspetta.
Non a caso centinaia di casinò online nascono per poi morire dopo poco e altri casinò invece che negli anni migliorandosi in continuazione sono riusciti a dare ai propri giocatori esperienze di gioco veritiere e realistiche combinate con sicurezza e gioco onesto.
Perché per essere un grande nome nel settore dei casinò devi essere in grado di fornire un servizio di qualità e innovazioni continue.
I pionieri di questo mercato come Spin Palace o William Hill lavorano ininterrottamente da anni avendo come obiettivo primario la qualità dei servizi offerti per garantire un ambiente piacevole e sicuro per tutti coloro che desiderano trascorrere qualche ora nel casino basti pensare alle versioni dei casino online gratis che offrono senza chiedere nessuna iscrizione o cifra di denaro, si gioca solo se ci si crede.
Con questo non vogliamo dire che il casinò è buono quindi regala dei soldi ma possiamo garantire sulla totale serietà di alcuni software, MicroGaming e Playtech tanto per citare due nomi, il banco vince e questo si sa ma spesse volte la fortuna sorride al giocatore.

steve

1

gap

Il Giocatore d’Azzardo: profili psicologici ed esigenze di riservatezza

0

Pubblico questo articolo dell’avvocato Gianluca Savino, Giurista della Privacy della Sicurezza e del Lavoro, con la collaborazione del dott. Simone Bomba (psicologo), sul tema del giocatore patologico e delle sue esigenze di riservatezza.


Il gioco d’azzardo patologico (d’ora in poi GAP) viene considerato dalla scienza medica sin dal 1980 come un disturbo mentale ed è considerato un problema di salute pubblica. E’ un fenomeno in crescita che coinvolge persone diverse tra loro (uomini, donne, giovani, anziani, etc.), tutte vittime poi delle gravi conseguenze che si registrano in ambito psicologico, familiare e sociale. L’opinione comune non considera poi come GAP, sottostimandone gli effetti, buona parte delle attività di gioco promosse dallo Stato, come Lotto, SuperEnalotto, Lotterie, ecc. E questo contribuisce ad ingrandire il fenomeno. La circostanza che nella visione collettiva questo disturbo sia inquadrato come un vizio, attorno a cui ruotano vari stereotipi e pregiudizi, induce a sottovalutarne la portata. Basti pensare che oltre alla forte comorbilità con i disturbi dell’umore, d’ansia e di personalità, e alla possibilità di sviluppare altre patologie mediche (disturbi legati allo stress come ulcera, colite, ecc.) o psichiatriche (abuso di sostanze, ecc.), il GAP è causa di problemi: finanziari (debiti, irritamento nel mondo dell’usura, ecc.), penali (falsificazione, frode, furti, ecc.), lavorativi (riduzione dell’attività lavorativa, perdita del lavoro, ecc.), familiari (separazione, divorzio, ecc.). Senza dimenticare l’elevata incidenza di tentati suicidi tra i giocatori patologici (Guerreschi, 2000; Croce, Zerbetto, 2001).

Il solo riconoscimento del GAP come malattia mentale è riuscito a mettere in parte in crisi questo paradigma morale, assieme alle più recenti interpretazioni del GAP, da parte di alcuni studiosi, come di una forma di “dipendenza senza farmaci”, con la conseguente proposta di collocarlo non più tra i disturbi del controllo degli impulsi, ma tra quelli di abuso di sostanze e dipendenza (Lavanco, 2001). In quest’ottica, una maggiore comprensione del pathological gambling non può esimersi dal considerare la famiglia del giocatore e le problematiche inerenti. All’inizio, il gioco viene vissuto dal partner come una capacità del coniuge, un aspetto della sua personalità che gli permette di apparire una persona fortunata e brillante, in particolare quando a quest’attività si affiancano piccole vincite abbastanza frequenti. Tutto ciò fino a quando il coniuge non prende coscienza del reale stato delle cose, che spesso coincide con le prime telefonate da parte dei creditori, che lo mette di fronte ad una situazione economica totalmente diversa da quella immaginata. In un primo momento, la famiglia reagisce con stupore ed incredulità. Tende a negare la realtà e a credere alle giustificazioni e alle minimizzazioni del giocatore. Ma quando viene messa di fronte alla drammaticità della situazione, ad esempio in seguito al distacco delle utenze, subentrano vissuti di rabbia, disperazione e impotenza (Guerreschi, 2000; Croce, Zerbetto, 2001). Spesso poi, il giocatore, sprovvisto di risorse economiche, ricorre ad attività illecite che portano al definitivo crollo di fiducia da parte del coniuge. A questo punto nel migliori dei casi si giunge alla richiesta d’aiuto presso i centri specializzati, oppure il giocatore viene definitivamente abbandonato (Guerreschi, 2000; Croce, Zerbetto, 2001).

Conseguenza secondaria del GAP è l’isolamento sociale che ne deriva e che si va ad affiancare a quello dalla famiglia. Parenti ed amici tendono ad allontanarsi dal giocatore patologico a causa delle continue richieste di denaro o, al contrario, è lui stesso ad isolarsi da questi o perché troppo preso dal gioco o per la vergogna che ne deriva. La stessa comunità di appartenenza del giocatore, una volta venuta a conoscenza di questo genere di problematiche tende al suo isolamento (Guerreschi, 2000; Croce, Zerbetto, 2001).

Particolarmente delicato appare, inoltre, il discorso legato alla privacy del giocatore d’azzardo. Egli è, dunque, vittima di una patologia scientificamente e socialmente riconosciuta come tale e, pertanto, necessita non solo di cure specifiche ma anche della giusta protezione da un punto di vista della privacy.

L’attuale normativa in materia di protezione dei dati personali garantisce adeguata tutela della persona rispetto alla sfera del riserbo ed alla protezione dei dati personali inerenti alla persona. Il decreto legislativo n. 196 del 30 giugno 2003, denominato “Codice in materia di protezione dei dati personali” disciplina tanto la privacy in senso stretto quanto la tutela dei dati personali.

Lo stesso articolo 4 del D.Lgs. 196/2003) definisce poi i c.d. dati sensibili, come “i dati personali idonei a rivelare l’origine razziale ed etnica, le convinzioni religiose, filosofiche o di altro genere, le opinioni politiche, l’adesione a partiti, sindacati, associazioni od organizzazioni a carattere religioso, filosofico, politico o sindacale, nonche’ i dati personali idonei a rivelare lo stato di salute e la vita sessuale.

Ebbene la condizione del giocatore d’azzardo è una condizione assimilabile a quella di uno stato di salute che,ai sensi della citata legge, viene inquadrato tra i dati personali c.d. sensibili e pertanto, meritevoli di un’adeguata tutela da coloro i quali si trovano ad interagire con essi per scongiurare ipotesi di strumentalizzazioni, etichettature o allontanamenti del giocatore dagli ambiti domestici, lavorativi e sociali.

Euro Vegas: sarà in Ungheria il supercasinò europeo

0

Si parla tanto di casinò online ma non bisogna dimenticare il grande mercato rappresentato dai casinò veri e propri che rappresentano un business su cui si continua ancora ad investire. Si parla infatti di gambling city come nuove realtà in grado di portare incassi da capogiro. Euro Vegas, la cui inaugurazione avverrà proprio alla fine del 2012, sarà la prima cittadella dell’azzardo di stampo europeo. Niente eccessi stile Las Vegas o Macao, ma anche Euro Vegas non scherza! Una volta ultimato il progetto saranno presenti 5 casino, un immenso resort circondato da negozi, un centro commerciale, una discoteca più altri luoghi del divertimento.

l’obiettivo è quindi di fornire intrattenimento a 360° in grado di coinvolgere l’intera famiglia tanto da far diventare Euro Vegas un luogo di vacanza per tutta la famiglia. La carta vincente dei casinò terrestri, se vogliono difendersi dalla concorrenza di casinò online e poker room, è proprio quella di moltiplicare la proposta, espanderla ad altre forme di divertimento. Non solo gambling dunque, ma costruire una vera e propria cittadella dello svago.

Ma dove sorgerà Euro Vegas? In Ungheria, in un posto assai appetibile tra Vienna, Bratislava e Budapest, nel cuore della Mitteleuropa. Un luogo ben servito da aerei, treni e raggiungibile in automobile grazie ad un’uscita dell’autostrada costruita ad hoc. Per gli italiani basterà un’ora di volo per un pellegrinaggio alla mecca dell’azzardo.

Euro Vegas sarà gestita da Hard Rock Cafè, una società che ha già accumulato esperienza nella gestione dei casinò nella capitale del Nevada, e sarà provvista di circa 3.000 slot e centinaia di tavoli verdi per i giochi con il croupier.

Il progetto ricorda anche un tema che viene riproposto recentemente anche in Italia e cioè del connubio tra turismo e gioco su cui si vuole puntare anche in Italia, sicuramente iniziative così in grande come Euro Vegas saranno un eccellente caso da prendere come esempio.

Giocoonline Italia

Gioco Online Italia

0

Tra le novità di fine anno da segnalare la nascita di un nuovo Network tutto italiano: Gioco Online Italia

Gioco Online Italia nasce da Best In Game Network e vede come principali player BIG Poker, la poker Room di Best In Game, e Misterbet. Ad essi si aggiungono una serie di Skin tra cui figura Casinò Campione d’Italia. Gioconline può contare su una community di circa 90.000 giocatori ed un software di gioco browser based e compatibile anche su MAC.

Vedremo come sapranno far crescere i 2 pricipali protagonosti di questo nuovo soggetto e facciamo gli auguri a due manager che conoscono bene il mercato del gioco italiano come Mauro Roncolato e Cosimo Miceli

NetBet

0

Ci piace sempre segnalare i nuovi Player che arrivano sul mercato italiano per questo salutiamo il lancio di NETBET nuovo operatore di Poker e Scommesse che utilizza il Network Playtech per il Poker.

Buon lavoro al team di NetBet ed al buon Fabio che mette a disposizione un bonus di benvenuto.
200 Welcome Bonus

100 Euro Bonus players

Torna all'inizio
6sx