Sembra che Postemobile sarà il primo dei nuovi 200 concessionari che prenderanno il via il 18 luglio. Questa modalità di partenza in base all’ordine di presentazione delle domande di concessione avvantaggerà sicuramente l’MVNO romano ma si tratterà solo di un breve vantaggio temporale. La vera sfida sarà quella di differenziarsi dagli altri concessionari grazie ad i servizi distintivi di mobile payment che Postemobile potrà offrire sul mercato. Inoltre sarà interessante comprendere come Postemobile sfrutterà la base di SIM già attive e quindi di clienti potenziali.