La notizia era nell’aria da tempo ma in questi giorni è stata confermata da alcune testate giornalistiche come Gioconews, sembra che Wind, Vodafone e Telecom Italia hanno richiesto ad AAMS una delle 200 nuove licenze che saranno assegnate in Italia. Se confermata, si tratta di un passo importante destinato a cambiare lo scenario del mercato del gioco pubblico in Italia ed in particolare del mobile Gambling. É chiaro che il mobile Gambling non è un derivata dei VAS ma sicuramente questi soggetti hanno molti vantaggi dalla loro parte:
– customer base
– canale diretto con i propri utenti
– piattaforme multicanali per il gioco
Vi sono peró molti altri aspetti da chiarire come il modello di business e le sinergie con altri aspetti come la disponibilità del credito telefonico. Da questo punto di vista vanno ricordati i passi verso il mobile payment fatti dai Telco che proprio qualche settimana da hanno annunciato il lancio di una piattaforma condivisa per l’acquisto di beni e servizi digitali.
Il mercato del gioco sembra quindi destinato a cambiare i Telco avranno comunque bisogno di competenze specialistiche e dovranno comunicare ed interagire con la propria clientela su questo nuovo ambito nella maniera più appropriata.