Dopo una lunga attesa è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale (GU n. 56 del 9-3-2011 ) il decreto recante le norme di attuazione della Legge Comunitaria 2008 che prevede l’assegnazione di 200 nuove licenze per l’eserciziod el gioco online. Il decreto comprende una serie di allegati

con gli schemi di presentazione della domanda di concessione e la procedura di integrazione della concessione per gli operatori  che volessere allargare la propria offerta (es chia ha solo Bingo).

Le nuove licenze, quindi, di durata novennale saranno assegnate sia a nuovi soggetti comunitari che intendono operare in Italia con regolare concessione, sia soggetti già titolari di concessione.

L’interesse da parte del mercato è sopratutto per la prima tipologia di soggetti molti dei quali già conosciuti al pubblico dei giocatori, ma che hanno deciso di chiedere licenza anche per poter competere ad armi pari (senza ad esempio il blocco AAMS) con i BIG internazionali già operanti in Italia.

L’arco temporale utile per la presentazione della domanda di concessione va dal 9 marzo 2011 fino al 30 dicembre 2011.