In attesa della pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del decreto AAMS che disciplina l’assegnazione delle nuove licenze, le Big companies provenienti dall’estero si stanno attrezzando per costituire o completare i loro organici. Le risorse umane rappresentano infatti un fattore determinante nel successo di gaming company e vanno considerate un investimento importante al pari della piattaforma di gioco e portali.
Altro aspetto fondamentale è rappresentato dal fatto che l’Italia è un mercato giovane in cui non è facile trovare risorse specializzate, per cui spesso si preferisce fare head hunting andando a reclutare le figure chiave presso i competitors e ciò ha causato una rapida ascesa degli stipendi che sono più alti di almeno il 30% rispetto alla media di altri settori.
Ma quali sono le figure più ricercate? Nella gran parte dei casi si tratta di specialisti di prodotto come sportsbook manager e poker room manager oppure, figura ancor più rara, casinò manager. Vi sono poi le figure più trasversali come acquisition manager, CRM manager e online o offline affiliate manager a seconda della strategia prescelta.
Professionalità quindi che rappresentano la lista dei profili fondamentali da ricercare presso gli HR manager dei nuovi entranti nel mercato italiano. Con l’aiuto del network di contatti che seguono GiocaiGiochi principalmente addetti ai lavori ed Head Hunter abbiamo fatto un benchmark per stabilire a quanto ammontano gli stipendi medi delle figure che abbiamo citato all’interno delle aziende di rilievo.
Il Poker Room Manager ad esempio ha uno Stipendio Annuo Lordo che oscilla tra i 70.000 euro ed i 100.000. In alcuni casi il RAL arriva anche a 120.000 euro. Lo sportsbook manager può avere RAL che oscilla tra i 60.000 euro ed gli 80.000 ma la gestione del rischio, cioè le quote, può significare raggiungere cifre superiori ai 100.000 euro. Una delle figure più rare e che le aziende dovranno individuare probabilmente all’estero è il casinò manager, il suo stipendio sembra destinato ad avere una base di partenza molto vicina ai 100.000 euro.
Tra le figure che invece lavorano a supporto degli specialisti di prodotto vi è l’online affiliate manager, generalmente questa figura ha uno stipendio annuo che si aggira tra i 40.000 euro ed il 60.000 euro al netto delle provvigioni sui clienti acquisiti. Altro profilo di rilievo sopratutto in questa fase di sviluppo del mercato in cui diventa importante poter segmentare e profilare i clienti è il CRM Manager che può avere un RAL tra i 50.000 euro e gli 80.000 euro.
Come si evidenzia si tratta quindi di stipendi di una certa importanza che le aziende di gioco devono essere pronte a pagare. Si tratta, come precisato prima, di cifre su cui possono influire diversi fattori come esperienza e azienda di provenienza, ma primo fra tutti è la scarsità.