Quasi 1 anno fa avevamo parlato della possibilità di lancio del Gratta&Vinci Fiscale, ebbene AAMS ha inviato a Bruxelles ildecreto contenente le regole tecniche  le modalità di funzionamento dei giochi di sorte legati al consumo. Si tratta in pratica della possibilità di giochi legati al consumo in cui il consumatore può decidere di giocare il resto che gli spetta (fino ad un massimo di 5€) in seguito all’acquisto di beni o servizi.

La giocata viene effettuata tramite il misuratore fiscale che diventa quindi un vero e proprio terminale di gioco, ma dovrà anche rispettare determinate caratteristiche tecniche e di funzionamento. Il gioco sarà gestito attravreso la rete telematica e sarà con vincita predeterminata o con vincita determinabile successivamente alla giocata accettata.

Si tratta quindi di una importante innovazione che avrà come conseguenza immediata quella di endere sempre più capillare l’offerta di giochi e di aumentare le possibilità di giocare da parte degli utenti. Servirà però un rinnovamento del parco dei misuratori fiscali attualmente in uso che, ad esclusione dei grandi supermercati che hanno sistemi di cassa evoluti, presenta un parco installato non adeguato.