Mentre tutti i concessionari hanno trascorso le ultime settimane nella impegnativa attività di certificazione delle piattaforme per il poker Cash ed i Casinò è arrivata la decisione del TAR Lazio che, accogliendo il ricorso di Microgame, ha sospeso fino al 13 ottobre il decreto sul Poker Cash e Casinò online.

Si tratta quindi di una decisione che rallenta i progetti di quanti si stavano preparando a lanciare il poker cash ed i casinò e che non può che danneggiare l’intero settore, dato che gli utenti che aspettavano con ansia la nuova offerta gioco continueranno a giovare sui siti .com.

Si sarebbe potuta trovare un’alternativa alla sospensione dell’intero decreto, non ci resta che sperare che entro l’anno ci sia il lancio effettivo dei nuovi giochi.