Finalmente dopo tante attese è stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale del 23 marzo il decreto che introduce in Italia il Poker Cash ed i Casinò. Il decreto di 15 articoli introduce grandi elementi di novità per il mercato italiano tra cui i principali:

  • la tassazione del 20% delle somme che, in base al regolamento di gioco, non risultano restituite al giocatore per giochi di sorte a quota fissa a distanza con vincita in denaro e per i giochi di carte a distanza con vincita in denaro, organizzati in forma diversa dal torneo (cioè Casinò e Poker Cash);
  • la destinazione a montepremi del 90% della raccolta;
  • il diritto di partecipazione non superiore a 250€ ed il massimale della posta di partecipazione alla sessione di gioco in 1.000 euro;
  • l’attivazione di strumenti per l’autolimitazione e l’autoesclusione dal gioco che vanno obbligatoriamente attivati da tutti gli utenti che acccedono al gioco.

Si tratta quindi di un’importante cambiamento del quadro regolatorio e di mercato del quale presto saranno visibili gli effetti in termini di offerta ed anche in termini di nuovi player, già attivi all’estero su siti .com, che entreranno nel mercato italiano.