Nell’ultimo post sul Mobile Betting abbiamo accennato ai diversi approcci tecnlogici che possono essere utilizzati dai concessionari per abilitare i giochi su mobile (sia betting che skill games).

Vogliamo approfondire questo aspetto e passare a rassegna i principali fornitori di questo tipo di soluzioni sia in Italia che all’estero.

La scelta del fornitore è naturalmente condizionata dal tipo di soluzione da adottare, un’applicazione client da installare su cellulare richiede il rispetto di una serie di requisiti tecnici, tipicamente richiesti da Sogei, che presuppongono delle competenze solitamente in possesso di chi realizza soluzioni specializzate per il gioco.

In Italia al momento visto il numero esiguo di casi realizzati, sono poche le società specializzate in questo tipo di soluzioni ed i concessionari italiani hanno fatto ricorso sia fornitori italiani che stranieri.

Uno dei fornitori italiani tra i primi a proporre sul mercato una piattaforma di gioco mobile con accesso WAP è stata Il Village, che aveva condotto dei trial con alcuni concessionari italiani ed ha realizzato sia l’m-site che il Gratta & Vinci su cellulare per Sisal. Tra i grandi System Integrator italiani vi è Reply che ha realizzato nel 2008 l’m-site di Lottomatica.

Una giovane ed interessante realtà di cui sentiremo parlare in futuro è Phinet, che realizza anche applicazioni per il mobile betting da installare sul cellulare.

Guardando ai fornitori stranieri uno dei principali player è la svedese Mobenga che ha diversi clienti nel settore del betting nel mondo. Recentemente ha realizzato per Unibet la piattaforma su iPhone, mentre in Italia è tra i fornitori di AtlantisBet per la soluzione sul portale mobile di H3G e di BWIN (una delle milgiori piattaforme attualmente disponibili in Italia). Ha inoltre concluso un accordo con Orbis per fornire la componente mobile all’interno della piattaforma di gioco Openbet e completare così con mkodo (specialista nell’SMS Betting) l’offerta di servizi di tipo mobile.

Mancano però ancora all’appello in Italia alcune tra le società più importanti nel mondo in questo tipo di soluzioni con numerosi clienti nei principali mercati esteri, che però solo ora si stanno affacciando nel mercato italiano ed infatti sono diverse le trattative in corso con alcuni concessionari italiani. Non è escluso che questi soggetti riusciranno a rimpiazzare quelle piccole società, che pur essendo specializzate, realizzano però soluzioni verticali e stand alone.

Tra i leaders di mercato delle soluzioni di mobile gaming vogliamo evidenziare:

  • Mfuse, specializzato sopratutto nella realizzazione di m-site e vincitrice, quest’anno, del premio Gold Future Mobile assegnato da Juniper. Conta clienti di rilevanza internazionale tra cui spiccano William Hill, Bet365, Ladbrokes e molti altri;
  • Spin³, del gruppo Micogaming, specializzato in applicazioni Java e m-site do giochi di casinò e video poker. Ha realizzato anche specifiche versioni per iPhone e Android. Tra i principali clienti il noto mobile casinò Zero36, e molti altri come 777mobile e 32Red;
  • Openlot,che sopratutto in Asia ha diversi clienti nell’ambito dei mobile casino ed lotteria via SMS;
  • Playtech, che all’interno dell’ampia offerta di piattaforma ha anche il modulo mobile.

Infine danon dimenticare Cecure Network, di recente acquisita da Pokerstars per portare il Poker su dispositivi mobili.

Occorrerà attendere nei prossimi mesi per conoscere le aziende che meglio riusciranno ad affermarsi in Italia e come i concessionari intenderanno attuare le loro strategie sul canale mobile.